Si parte da Bangkok

Per iniziare il nostro viaggio siamo partiti da un posto conosciuto ad uno sconosciuto, cioè Bangkok, una città che da anni amiamo. Come sempre a Bangkok stiamo un paio di giorni al guesthouse New Siam II, e per questa scelta è importante perché si trova vicino al fiume Chao Phraya. Qui ci si può muovere con mezzi di trasporto simili ai vaporetti a Venezia, così si evitano le strade intasate di Bangkok, è quindi sicuramente più bello e interessante. Il New Siam II si trova poco distante dalla fermata fluviale Phra Athit, la numero 13.

Cose da fare nelle vicinanze

Il New Siam II è vicino alla Khaosan  Road famosa come il paradiso dei Backpackers, qui si trovano bar, ristorantini, bancarelle dove c’è di tutto. Vicino c’è anche un parco dove la sera e la mattina ci si incontra per fare diverse attività sportive, per esempio tai chi di mattina (che non siamo mai riusciti a fare perché troppo presto per noi) oppure zumba di sera…Non lontano da qui si possono raggiungere velocemente diversi templi e posti interessanti (anche i famosi Wat Phra Kaeo e Wat Pho). Interessante e anche il museo nazionale di Bangkok, dove proprio oggi sono arrivate nove reliquie da tutta la Tailandia in occasione del 70esimo anniversario dell’incoronazione del re.

A proposito del fiume Chao Phraya ieri siamo andati a vedere il tempio Wat Intharawihan, (qui c’è un Buddha alto più di trenta metri molto famoso e importante per i tailandesi) passando per il Khlong Rop Krung c’era un ponticello, mi sono fermata e ho visto qualcosa che si muoveva nell’ acqua, un animale mostruoso e grande, pensavo fosse un coccodrillo o qualcosa del genere quando si è avvicinato e si è trovato sotto di noi, ho visto che era un varano, orribile, e lungo circa 2 metri, spaventoso.

Iniziare il viaggio da Bangkok: Budda di Wat Intharawihan
Budda di Wat Intharawihan

Alberghi

Come detto, a noi il New Siam II piace molto ma non solo per la posizione strategica anche perché è pulito, senza essere troppo chic, ha un buon servizio, c’ è una piscina e il tutto per un prezzo ragionevole.

Trasporti

I mezzi di trasporto a Bangkok funzionano bene, i vaporetti sono riconoscibili dalle bandiere di diversai colori (gialle vuol dire che si fermano ad ogni fermata, arancioni sono gli express, vengono meno spesso degli altri, blu sono per turisti) Un biglietto in quelli con bandiere arancioni costa fino alla fermata Saphan Taksin 14 Bath, i vaporetti per turisti con la bandiera blu 40 Bath.

Iniziare il viaggio da Bangkok: vaporetto tailandese
vaporetto tailandese

Mangiare

Ci sono tantissimi ristoranti e si mangia da dio. Possiamo veramente consigliare di fare un corso di cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.